LA GRANDE BEFFA. La Grillo grillina vieta le assunzioni

0

Sabino Zini: «La Puglia è virtuosa, ma il ministro Grillo ha abbassato il tetto di spesa»

«In questi anni di governo regionale – dichiara il consigliere Sabino Zinni – abbiamo rispettato tutti i paletti del Piano Operativo, facendo tanti sacrifici, prendendo decisioni impopolari, ma sicuri che una volta usciti da questo Piano imposto dal Ministero, avremmo lasciato in ordine la nostra sanità e avremmo ricominciato a gestirla in autonomia.

Il 9 Aprile sapremo se siamo fuori o meno, tuttavia, comunque vada, c’è una beffa. L’aver lavorato bene infatti – e non lo diciamo noi, ma lo ribadiscono i tecnici ad ogni nuovo incontro a Roma – ci avrebbe permesso di assumere 4700 unità nelle nostre Asl.

Invece non sarà possibile.

La ministra Grillo del M5S giovedì scorso ha abbassato il tetto di spesa. Il che vuol dire che tutte le 4700 assunzioni previste non potranno esserci, anche se usciamo dal Piano Operativo. E questo nonostante la Puglia sia sotto la media italiana per numero di assunzioni. Nel resto d’Italia ci sono 10,4 dipendenti in sanità per ogni 1000 abitanti, in Puglia 8,7.

Inutile dire che questa decisione del Ministero farà il solletico alle regioni del Nord e metterà in crisi solo quelle del Sud. Sul fatto che a comandare in questo Governo sia la Lega, non credo che nessuno abbia più alcun dubbio».

Leggi

Puglia, sorpresa dai grillini: niente assunzioni nelle Asl

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here