L’Italia piange la sua parte migliore

0
Nella combo in alto da sinistra l'assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, i tre componenti della ong bergamasca Africa Tremila: il presidente Carlo Spini - 75 anni, originario di Sansepolcro (Arezzo) e residente a Pistoia - sua moglie, infermiera, Gabriella Vigiani e il tesoriere della onlus Matteo Ravasio, Virginia Chimenti, funzionaria del World Food Programme dell'Onu, Maria Pilar Buzzetti, e Paolo Dieci, presidente di Cisp e partner di Unicef in Kenya tutti nella lista dei connazionali che erano a bordo del volo dell'Ethiopian Airlines precipitato poco dopo il decollo ad Adis Abeba, 10 marzo 2019. ANSA

Il cordoglio del consigliere Zinni per gli 8 italiani morto in Etiopia:

«Sono quelli che vanno veramente ad aiutarli a casa loro.

Sono quelli che quando vengono rapiti o uccisi liquidiamo con un “se la sono andata a cercare”.

Sono quelli di cui non parliamo mai tranne in caso di tragedie.

Fanno parte di questa tipologia di persone gli 8 passeggeri italiani morti nel disastro aereo in Etiopia, assieme ad altri 149 uomini e donne.

Erano volontari da tempo attivi in Africa, cooperanti esperti e funzionari delle Nazioni Unite: da due giorni non ci sono più.

Che questa tragedia serva almeno a realizzare che in giro per il mondo c’è un nutrito gruppo di nostri concittadini che lavora mettendo costantemente a rischio la propria vita per migliorare quella altrui, e che ogni tanto, forse più spesso di quanto facciamo, meriterebbe un nostro grazie».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here