Regione Puglia: approvato il Testo Unico Antimafia

0

Sabino Zinni: «Si tratta diuna piccola rivoluzione nel mondo sociale regionale»

«Nel lungo consiglio regionale di ieri – scrive il consigliere regionale Sabino Zinni – abbiamo approvato il Testo unico regionale per l’antimafia sociale.

È un testo che costituisce una piccola rivoluzione nel mondo del sociale regionale. Porterà alla stesura di un piano integrato, della durata di tre anni, che coordinerà misure di contrasto all’illegalità, al caporalato, al racket e all’usura, al gioco d’azzardo patologico.

A tal proposito è prevista l’istituzione anche di una Fondazione che dovrà promuovere e coordinare le iniziative previste della legge.

Tra gli assi portanti del disegno di legge c’è:

– il riuso ai fini sociali dei beni immobili confiscati alla criminalità organizzata con il sostegno a progetti per il recupero, la rifunzionalizzazione e il riuso sociale degli stessi;

-il diritto al collocamento obbligatorio delle vittime di mafia e il sostegno ai relativi orfani;

-la prevenzione e contrasto per i reati ambientali e di tutela della salute oltre che di corruzione, illegalità e infiltrazioni mafiose nelle amministrazioni pubbliche;

-la costituzione obbligatoria di parte civile della Regione nei processi di mafia.

Oggi a Brindisi 5000 persone hanno marciato con Libera e con i parenti delle vittime innocenti di mafia. A fianco della loro battaglia, che poi è quella di tutti i cittadini per bene, ci sarà questa nuova importante legge».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here