Sabino Zinni: «Quale “regionalismo differenziato”?»

0

L’Italia: il più disomogeneo dei Paesi eruopei

«Visto che si vuole approvare questo “regionalismo differenziato” di cui ancora si è capito molto poco (forse perché se ne parla molto poco), penso bisognerebbe tener conto anche delle conclusioni di questo dettagliato articolo: l’Italia è il Paese più disomogeneo fra quelli europei.

“Il territorio italiano si rivela essere il più frammentato tra quelli dei principali partner europei. Le cause vengono certamente da lontano e richiedono soluzioni complesse, come complessi sono i problemi che affliggono la nostra penisola. Eppure, anche nel momento in cui l’Italia si prepara all’attuazione di uno strano regionalismo differenziato, l’estrema frammentazione del nostro paese sembra essere nascosta come polvere sotto il tappeto nel dibattito pubblico”.

Considerato che questa riforma è destinata a cambiare non poco l’assetto istituzionale della nostra nazione, forse conviene fermarsi e avviare un serio dibattito a livello politico, stoppando le fughe in avanti della Lega, che invece ha tutti gli interessi affinché tale discussione non avvenga, preferendo una morbida secessione».

Leggi: L’Italia, il Paese più frammentato d’Europa

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here