Sanità: 212 milioni di premialità per la Puglia

0

Il consigliere Zinni: «Il lavoro e i sacrifici pagano»

«Dopo il duro lavoro fatto questi anni – scrive  il cons. regionale Sabino Zinni – e i sacrifici chiesti ai pugliesi, è bello constatare che la sanità regionale continua la sua risalita.

Ieri pomeriggio a Roma c’è stato il Tavolo di verifica degli adempimenti regionali e dei Livelli Essenziali di Assistenza.

Alla Regione Puglia è stata riconosciuta una premialità per l’anno 2016 di 212 milioni di euro per aver rispettato tutti gli adempimenti e gli obblighi di legge. Per quanto riguarda invece la premialità sul 2017, l’istruttoria del MEF è ancora in corso.

Per quanto riguarda la verifica dei LEA, i Livelli essenziali di Assistenza, la Puglia ha compiuto un grandissimo balzo in avanti di ben 12 punti nei valori della griglia LEA, da 169 del 2016 si è passati a 181 del 2017 (nel 2015 invece la griglia LEA per la Puglia era ferma a quota 155).

La Puglia, in questo modo, si sta avviando celermente verso la media nazionale che nel 2016 è stata di 182 mentre quella del 2017 non è ancora stata resa nota».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here