Un nuovo trapianto multiorgano al “Bonomo” di Andria

0

Zinni: «Non è frutto del caso, ma dell’efficienza dell’equipe del dott. Giuseppe Vitobello»

«Ogni tanto, scrive Sabino Zinni, diciamoci anche le cose belle. Anzi bellissime in questo caso.

Il trapianto multiorgano avvenuto la settimana scorsa grazie alla generosità dei familiari di Michele Mastrapasqua, ha dimostrato inequivocabilmente una cosa: il Bonomo è un’eccellenza nella donazione degli organi.

Un dato su tutti spiega le dimensioni di questo successo: quello delle cosiddette opposizioni. Nel 2018 c’è stato oltre il 55% di persone in Puglia che si sono rifiutate di autorizzare gli espianti, mentre ad Andria queste sono state il 20%.

Questo dato non è frutto del caso, ma frutto dell’efficienza dell’equipe del dott. Giuseppe Vitobello, dei medici e degli infermieri che ne fanno parte, specializzati nelle mansioni a cui sono dedicati e sinergici nello svolgerle.

Che dire se non ringraziare per questa bella realtà e sperare che diventi modello per la Regione intera».

LASCIA UN RISPOSTA