10 e 11 luglio, in piazza Catuma: “Andria Bene in Comune”

0

Promotori dell’iniziativa sono ragazze e ragazzi che hanno scelto di restare al Sud per contribuire allo sviluppo della propria comunità

Si presenterà alla città con una due giorni di eventi in piazza Catuma il nuovo percorso politico-culturale “Andria Bene in Comune”. La nuova proposta – che riconosce nella cittadinanza attiva il suo obiettivo primario – nasce per aggregare cittadine e cittadini intorno a un’idea aperta, inclusiva, egualitaria, progressista di città.

«Andria non è mai stata in ginocchio come in questo momento. Per aiutarla a rialzarsi serve allora che alle prossime elezioni si presenti, oltre i volti e le sigle di partito, soprattutto un progetto credibile di comunità» si legge nel comunicato di presentazione.

«”Andria Bene in Comune” nasce dalla convinzione che, se da un lato nei prossimi anni la città dovrà convivere con una costante mancanza di risorse economiche, dall’altra potrà contare su grandi risorse sociali e culturali. Sono quelle degli andriesi che non si rassegnano a vedere la propria città in ginocchio, e proprio quelle forze, “Andria Bene in Comune”, vuole riattivare.

La consapevolezza è che in una situazione simile, cittadini passivi e rassegnati sono uno spreco inaccettabile, le loro forze vanno riattivate: il vero bene comune sono loro. Questo l’insegnamento della politica generativa, questo l’insegnamento che intendiamo seguire.

Promotori dell’iniziativa sono ragazze e ragazzi che hanno scelto di restare al Sud per contribuire allo sviluppo della propria comunità, giovani che hanno vissuto fuori e sono tornati, come anche fuorisede che tuttora vivono altrove e che sono intenzionati a dare, se pure a distanza, il loro contributo alla propria terra.

Ma non solo ragazze e ragazzi. Ci sono padri e madri decisi a creare per i propri figli una città attraente e stimolante, nonni intenzionati a farlo per i propri nipoti. Fanno parte del gruppo esponenti dell’associazionismo cittadino, del civismo, neofiti della politica e attivisti con esperienze alle spalle: tutti decisi a mettere i propri percorsi personali al servizio di un progetto più ampio.

“Andria Bene in Comune” vuole essere una piattaforma che aiuti gli andriesi che ci stanno a mettersi in azione, e in relazione, rendendo disponibile il proprio capitale di energie, competenze, entusiasmi e tempo. “Andria Bene in Comune” si offre come un’officina, assolutamente aperta e in divenire, in cui progettare la casa comune in cui vivremo tutti per i prossimi anni: Andria.

Prima tappa del percorso che si vuole avviare è l’inaugurazione di questa officina: si terrà mercoledì 10 e giovedì 11 luglio. Talk, proiezioni, food, musica, per una città che vuole tornare a vivere e vuole farlo in maniera partecipata. A breve il programma completo dell’iniziativa».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here