Andria: l’Eurodesk è realtà

0

Sabino Zinni: «Faccio politica per costruire»

«Dopo la chiusura dell’Informagiovani ad Andria, scrive il consigliere regionale Sabino Zinni, come conseguenza dei problemi finanziari della città, ho molto spinto perché nascesse un punto Eurodesk.

Non mi è mai interessato fare opposizione sterile, faccio politica per costruire, e appena si è presentata l’occasione di avere un’alternativa a quanto avevamo perso, non ci abbiamo pensato due volte.

Credo che l’Eurodesk sia una forma di risarcimento verso i giovani della città. Intendiamoci non sostituisce in toto l’Informagiovani perché agisce solo nell’ambito dei programmi europei, ma comunque si candida ad essere punto di riferimento per i ragazzi in cerca di opportunità.

A chiunque volesse saperne di più di questa nuova realtà che inaugureremo ufficialmente fra poco, segnalo questa intervista in cui se ne parla estesamente».

http://www.odysseo.it/eurodesk-la-finestra-andriese-sulleuropa/?fbclid=IwAR2fBeM0L-T6rZhev7qNgN_HQcw-zLwE1HQHgc8d9ruVL_BXQntJgl1T5J0

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here