Dispersione scolastica: i fondi della Regione puglia

0

Sabino Zinni: «In arrivo 10 milioni dalla Regione per contenerla (anche ad Andria)»

«Abbiamo accertato, scrive il consigliere Zinni, che il 18,6% di giovani pugliesi, tra i 18 e i 24 anni, abbandona il percorso di istruzione e formazione senza averlo concluso.

La Puglia, rispetto alle medie nazionali, ha un tasso di abbandono degli studi di 5 punti percentuali in più. È stato notato inoltre un incremento dell’abbandono degli studi passato dal 16,9% al 18,7%, tra il 2016 e il 2017 (mentre nel Sud Italia è rimasto sostanzialmente stabile).

Di fronte a questo non si poteva rimanere indifferenti. Abbiamo notato che il modo più efficace di riportare a scuola ragazzi che hanno deciso di abbandonarla è coinvolgere questi giovani in corsi professionali.

Ecco che sono stati destinati in tutto 10.610.820 milioni di euro a 22 comuni pugliesi, utili all’erogazione di 22 corsi al termine dei quali gli under 18 potranno acquisire una qualifica professionale.

Sette percorsi formativi sono riservati a ciascun comune capoluogo di provincia, con l’eccezione di Bari che, essendo capoluogo regionale e comune più popoloso della Puglia, avrà due corsi.

Per Bat sarà Andria il capoluogo beneficiario perché ha il più alto tasso di dispersione scolastica rispetto agli altri due capoluoghi di provincia. I progetti possono essere presentati dai soggetti/organismi formativi inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi accreditati.

Siamo di fronte dunque a un’altra misura che si aggiunge a quelle già esistenti in questo ambito, evidentemente un ambito in cui è necessario sempre di più».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here