Il Crocifisso in aula e il consiglio del prof. Palumbo

0

Sabino Zinni: «Le solite polemiche sterili. Consiglio la lettura di un articolo…»

«Come è già successo le altre volte, dichiara il consigliere regionale Sabino Zinni, anche a seguito dell’insediamento del nuovo Ministro dell’Istruzione, si è tornati a parlare dell’opportunità o meno di tenere il crocifisso nelle scuole pubbliche.

Una discussione che a mio avviso ha sempre avuto un che di sterile: considerato quanto tutta la nostra società sia permeata di cristianesimo, è come stare a chiedersi che sapore deve avere la ciliegina sulla torta, senza badare al sapore della torta stessa.

Una posizione del resto condivisa da molti, che l’indimenticato Michele Palumbo riuscì a rendere con una battuta. Agli studenti che gli chiedevano cosa pensasse del crocifisso nelle aule, rispose: “alla fine ragazzi il problema non è togliere o tenere il crocifisso, si può pure togliere, ma tanto dopo che l’hai tolto rimane l’impronta sul muro”.

Michele voleva dire che la questione del crocifisso nelle aule è superata di gran lunga dalla questione dell’impronta del crocifisso nella società, e forse questa avrebbe più senso dibattere.

L’aneddoto è raccontato in questo articolo».

».

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here