Parte “Senza sbarre”, in contrada San Vittore, ad Andria

0

Il consigliere regionale Sabino Zinni: «Il mio supporto non mancherà»

«Sono alla presentazione del progetto diocesano “Senza Sbarre”, in contrada San Vittore, ad Andria.

Un nuovo progetto in cui si coltiverà la terra, si produrrà pasta, e si darà una chance di reinserimento sociale e lavorativo a detenuti beneficiari di misure alternative alla pena detentiva, o ex detenuti.

Nonostante la mattinata piovosa, e la distanza dal centro abitato, è bellissimo vedere come tutte le istituzioni e la comunità andriese si sia ritrovata così numerosa a dare il benvenuto a questa nuova struttura.

Sono sempre più convinto che se la pena non vuole essere una “vendetta di Stato”, ma vuole puntare davvero alla riabilitazione di chi ha sbagliato, è questa la direzione da seguire.

Per questo faccio i complimenti alla nostra diocesi che ha trovato le forze e il coraggio di mettere in piedi un progetto simile, nonché i sinceri auguri per questa nuova sfida. Il mio supporto non mancherà»

LASCIA UN RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here